.
Annunci online

 

satira, un punto di vista un po' storto
SOCIETA'
12 settembre 2014
Giocondamente scancellata

 

Ce ne sarebbero di notizie importanti di cui discutere; ma le notizie importanti sono discusse in luoghi importanti da gente importante, così dedichiamoci alla notizietta minimalista che però contiene, a mio parerino, un senso crescente:

 

PULISCONO UN VETRO, MA ERA ARTE

nel salernitano una ditta di pulizie ha cancellato per errore un prezioso dipinto

 

Eccola qua; il prosieguo della storia non è che la sua dettagliazione; non è interessante come il senso che porta.

 

Ed il senso che m’intriga è: siamo nella “società dell’informazione”, cioè della comunicazione, in un periodo storico dove ognuno di noi, oltre che alcune televisioni, plurimi radio e vari computer possiede almeno un telefono portatile che lo connette sempre manco meno che al world wide web, la rete del mondo largo, o qualcosa del genere; ma il nostro telefono non si limita a squillare quando ci cerca, dal mondo largo, un indiano Hopi delle grandi pianure, no: ci fornisce istantaneamente pure le previsioni del tempo di qualunque luogo, le notizie politiche, sportive, di chiacchiericcio da portineria e financo – quest’è grossa – “culturali”.

 

Ebbene, in una società siffatta, dove non v'è chi possa sottrarsi al saper tutto da chiunque, ovunque avvenga in qualsiasi istante, nessuno, dico nessuno aveva detto a quell’impresa di pulizie che sul vetro salernitano del malanno non c’era un paciugo schifoso da nettare, ma addirittura una opera d’arte.

 

Ma io li capisco e li perdono: è troppo bello, ogni tanto, spegnere il telefono.

 

 

sfoglia
agosto        ottobre
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
Feed
blog letto 231210 volte