.
Annunci online

 

satira, un punto di vista un po' storto
politica interna
2 ottobre 2013
Fuori dal vaso

Proseguono le consultazioni alla Camera per il voto di fiducia al Governo in carica; numerosi applausi hanno sottolineato l'intervento del parlamentare della Lega quando egli ha enumerato le cifre della crisi, abilmente riconducendole alla responsabilità del Governo; altre manifestazioni concordi erompevano dai banchi della compagine di destra all'indirizzo dell'oratore, non appena egli denunciava il fallimento del Governo nella prevenzione della immigrazione clandestina e nella repressione della criminalità. Quando il brillante deputato leghista ha però segnalato come una previsione di amnistia o di indulto avrebbe avuto effetto pernicioso sulla società e si sarebbe configurata come una iniqua concessione al crimine perché, testualmente: "i criminali, Signor Presidente, devono stare dentro, non fuori", non appena espressosi in modo così convincente egli, con un mormorio strozzato, si è accasciato sul banco, restandovi esanime.
Il Presidente della seduta ha poi disposto l'immediato ritiro di tutte le cerbottane al curaro dai banchi della destra.
sfoglia
settembre        novembre
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
Feed
blog letto 1 volte