.
Annunci online

 

satira, un punto di vista un po' storto
SOCIETA'
10 agosto 2013
La migliore risposta

La migliore risposta al problema dei ministri neri in Italia l'ha data un americano:


Come si vede dal lungo titolo, una bambina malata di leucemia muore perché il donatore è schifato dall'idea di trapiantare il suo prezioso e nobile midollo in un corpo di rango inferiore come quello di quella bimba lì.
La bimba è negra? No, è bionda, di Vicenza, tanto carina e con un viso che potrebbe essere di Vicenza, ma - chi ha viaggiato almeno un poco, lo sa - anche di Catania, di Oslo, di Atene, di Pamplona, di Eindhoven, di Brno, o di Detroit, per dirne solo alcuni.
Il donatore di midollo chissà se lo sa com'è fatta questa bambina, che si chiama Giada; chissà se ha un piccolo regolo per le misure craniometriche sulle fotografie, o se invece gli basta sapere che non sei americano. Lui lo è, americano, così gli han detto e ci crede. 
E allora pare si sia basato su quel convincimento per dire, all'ultimo minuto, che non se ne faceva niente perché la condannata (si chiama così, ora: "la condannata") era mica americana, bensì - disgusto - italiana, nientemeno. Una italiana non americana può morire senza che il donatore di midollo salvifico perda il sonno perché quella è italiana, non americana, capito? Ripeto: perché è' italiana, non americana.
Da che si comprende come non siano indispensabili evidenti segni esteriori, per escludere qualcuno dalla razza umana; ammesso che il donatore sia biondo, la Giada era bionda. Era, perché è morta. Era bionda e di pelle molto chiara, coi capelli lisci lisci ed aveva il nasino all'insù; nessuno poteva darle una origine etnica precisa: "razza caucasica" dicono i documenti ospedalieri (dateci un occhio, lo dicono anche i vostri; leggendo i suoi, mio padre si umbufalì e fece una protesta gigante: "...ma cos'è questa roba? razza caucasica?! ma che sono, un cane?" - e l'ufficio della Direzione sanitaria: "ma Signore, sono le regole, è una determinazione utile per la diagnosi..." - e mio padre, incazzato come Cristo nel Tempio: "e allora almeno si scrive etnìa! Altrimenti si arriva pure a dire 'ebreo' e, nel caso uno sia un po' sporco, 'sporco ebreo', no? Lo vede che le parole sono importanti?" - povero papà, non ce l'ha fatta: è uscito dall'ospedale, sempre di razza caucasica).
Insomma, o leghisti di razza caucasica: tante storie per una ministra nera e poi, fosse pure bionda, è comunque italiana: cioè di razza inferiore, ancorché caucasica. Buone letture di genetica, studiate e fate tanti progressi.

sfoglia
luglio        settembre
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
Feed
blog letto 1 volte