.
Annunci online

 

satira, un punto di vista un po' storto
SOCIETA'
2 luglio 2013
A domanda rispondo io


Oggi ho sentito al telegiornale un domanda esilarante: si parlava di Edward Snowden, il giovane impiegato informatico della CIA che ha inguaiato gli USA rivelando l'attività di controllo del Governo americano sui privati cittadini.

Con bellissimo candore, il giornalista leggeva la domanda che il candidissimo Mondo ora si sta facendo: "ma com'è possibile che un semplice tecnico, senza manco il diploma di scuola superiore, abbia messo nel sacco la CIA?" 

Ora, io sono certo di non essere l'unico a conoscere benissimo la risposta e dunque, per evitare la retorica, non risponderò; dirò solo che, usualmente, la maggioranza di noi considera il Ministro una figura rispettabile non perché sia un uomo rispettabile, ma perché è Ministro; considera un uomo fino a poco prima corredato di ogni umana limitatezza divenire (magicamente?) infallibile perché nominato Papa; ritiene l'amico Gino, appena ordinato parroco, avere da quel momento poteri padreternici tali da transuntanziare (anche se non dislessico) gli alimenti. In questa condizione è molto se non vediamo volare gli asini e, sebbene adoriamo gli acronimi anche ignorandone la derivazione, quando poi la veniamo a conoscere dovremmo sapere che "intelligence" è solo una parola.

Ma l'applicazione, è una parola. 

 

sfoglia
giugno        agosto
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
Feed
blog letto 1 volte