Blog: http://banditore.ilcannocchiale.it

Aìta aìta!...

           

Coro:  - ahiomamma, aita aita! Ciabbiamo paura!

 

Vigile Urbano:  - che succede?

Coro:  - ecco una guardia! Eddìochelamànda! Ahiomamma, signora guardia! Che paura! Ci aiuti lei!

Vigile Urbano:  - ma che c’è? (guardandosi intorno) cosa sta succedendo? Di cosa avete paura? Non vedo alcun…

Coro:  - oddiomé, mammamàmma, ah che terribile pericolo checcè!

Vigile Urbano (suggestionato estrae la pistola):  - dove? Cosa? Dove? Io non vedo nien…

Coro:  - èlla fine! Moriremo! Èlla fine!

Vigile Urbano (fischia a due immigrati di passaggio):  - voi! Fermi là, mani in alto! Contro il muro!

Immigrati:  - ma noi andare lavoro… quel cantiere lì… fare tardi!...

Vigile Urbano (li perquisisce): non muovetevi, fuori i documenti! (legge i documenti) Habib Ben Amer… Ahmed Bin… non si legge niente… permesso di soggiorno a posto... contratto di lavoro eccolo qua… mah! Vabbè, ecco, andate pure, era, ehm, era solo un controllo…

Coro:  - aita aita, rischiamo la vita!

Vigile Urbano (irritato, rinfoderando la pistola):  Mi avete fatto fare una figura di merda...! Ma che cosa c’è, insomma?! Perché gridate? Che cosa vi spaventa? guardate che vi denuncio tutti per procurato allarme, eh? (grida) Volete dirmi una buona volta cosa sta succedendo??!

Coro:  - il nostro buon Presidente! Ah, disgrazia! Il Presidente santo!

Vigile Urbano:  - Chi??...

Coro:  - Il Presidente!

Vigile Urbano:  - Il Presidente?

Coro:  - Il Presidente!

Vigile Urbano:  - …Napolitano?

Coro:  - sì!

Vigile Urbano (istericamente):  - ma checcéntra il Presidente Napolitano adesso!!...

Coro:  - lo attaccano! Attaccano le istituzioni demmocratiche!

Vigile Urbano:  - ma che dite? Chi attacca le istituzioni democratiche?

Coro:  - “alcuni giornali”!

Vigile Urbano:  - i giornali? Oh gesù gesù… ma beata gente…

Coro:  - aita, aita!

Vigile Urbano:  - e basta, lasciatemi parlare!... ma dico: siete impazziti? Nessuno sta attaccando nessuno, qua: i giornali stanno dando alcune notizie, che è proprio quello che devono fare! Se poi il Presidente Napolitano ha commesso qualche infrazione o reato, ne risponderà come ognuno di voi, no? A lei, per esempio, che la riconosco: non le ho dato una multa venerdì?

Persona del coro:  - sosta vietata, sì…

Vigile Urbano:  - beh, si è sentito attaccato?

Persona del coro:  - attaccato, no… un po’ incazzato magari

Vigile Urbano:  - ecco, così la prossima volta ci pensa bene prima di mettere la macchina sul passo carraio.

Coro:  - sì ma lui è un coglione qualsiasi, quello è il presidente!

Persona del coro:  - sì ma io sono un coglione qualsiasi, quello è…

Vigile Urbano:  - sì, ho capito; ma, benedetta gente, l’avrete anche sentito dire, no, magari in qualche telefilm, che “la legge è uguale per tutti”! Credete mica che sia una frasetta tanto per dire, guardate che son cose importanti quelle, neh! Non ci sono i “qualsiasi” e gli extra: tutti i cittadini sono uguali di fronte alla legge, ve lo dice un vigile, perdìo!

Altra persona del coro:  - simmapòi sevaggiùnnapolitàno earrivaberlusconi diventaluipresidente ricominciaaltrocasino stavoltellafine!

Vigile urbano (a un altro del Coro, indicando il precedente):  - che ha detto?

Coro:  - chesseattaccanonapolitàno eleggono berlusconialfàno la germaniaci lascianel guano!!...

Vigile Urbano:  - ma scusate…

Coro:  - sì?

Vigile Urbano:  - voi non ci andate a votare?

Coro:  - eh?

Vigile urbano:  - no, dico: se berlusconi viene eletto, è perché lo votano, no? Ora voi state tutti qua a gridare perché avete paura che caschi napolitano e torni berlusconi, ma basta non votare berlusconi e la cosa è risolta, no? Napolitano o non Napolitano.

Coro:  - ehmm…

Vigile Urbano:  - e così Napolitano può essere un cittadino come gli altri, anche se fa il Presidente e anche se si è firmato una legge di immunità che, a me che faccio il vigile, fa girare l’anima come una palla liftata, porca di una….

Coro:  - ehmm… be’, sì… però… così vorrebbe dire che…

Vigile Urbano:  - vorrebbe dire che?...

Coro:  - eh… che… che… ci dobbiamo pensare noi?...

Vigile Urbano:  - esatto. Siete tutti adulti no? Gli adulti hanno responsabilità, laddove i bambini possono avere solo colpe. È per questo che i bambini non votano, capito? Ma voi siete belli stagionati e dunque responsabili. E votate, responsabilmente.

Coro:  - oddìo!

Vigile Urbano:  - eh, sì. Siam mica Repubblica per scherzo, qua; Napolitano fa il cittadino Presidente, mica il santo patrono… e il governo lo scelgono liberamente i cittadini alle urne, non il Napolitano di turno. Forza signori: schiena dritta, operosità e circolàre, che ostacolate il traffico.

Coro:  - ehm, signor Vigile…

Vigile Urbano:  - cosa c’è ancora?

Coro:  - …lei che è un uomo forte, deciso, saggio, dominatore e anche di bell’aspetto… potremmo venire con lei, così pensa a tutto lei e ci dice sempre lei cosa dobbiamo fare?

Vigile Urbano (curvo):  - ohmmamma che brutta giornata…

Pubblicato il 27/6/2012 alle 16.21 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web