Blog: http://banditore.ilcannocchiale.it

Bricconolage


Costruisci il sottomarino più famoso del mondo! 

Sempre si vede, in tivvù, un quarantenne maschio che, felice come un bimbo, monta su, pezzo pezzo, il suo modellino di qualcosa; la pubblicità del "costruisciti" è talmente frequente che si deve supporre funzioni: i maschi quarantenni, incuranti dei figli adolescenti, delle mogli iinnervosite e dell'aumento di bollette, si fiondano in edicola ad acquistare dispense incellofanate dove trovano il pezzettiello successivo. Poi si chiudono nella stanza dei bimbi, mentre questi dormono e, zitti e contenti come carbonari, fan su il modellino della prima locomotiva della Storia, corredata di vera carbonella per sbuffare un po' di fumo dal comignolo.
Che ne sarà - ci chiediamo noi piccini - di quei modelli, una volta terminati? Le casette che c'abbiamo consentono la disposizione di teche museali ove esporli tutti, o puramente la Signora di casa entro breve li afferra e li sfrange nel bidone (cosa che, bisogna dire, è provvidenziale per il fatto che libera spazio al proseguimento della passione)? 

È interessante la scelta del, come si dice, tàrghet da parte del pubblicitario: non un adolescente (che c'ha ben altro in testa, giustamente), non un vecchio sbambanato, che avrebbe sì buon tempo e poca testa, ma un gagliardo giovane uomo nel pieno del suo certame sociale, è l'obbiettivo del càstomer servis. Ma guarda, le cose che non sappiamo.

Ora però, cosa ti propòne il marcheting mènager? Un altro cazzo di modulo LEM in miniatura con miniatura di Armstrong e Dizzie Gillespie (per variare un po')?
Eh no: stavolta c'è un drone, un dronino vero con tanto di telecamera che si può sbignare finalmente quella studentessa di cacchioneso che ha preso casa qui davanti.
Be' questo sì che è un modellino da grandi, ci voleva tutti questi anni, benedetta d'agostini; questo me lo compro anch'io, dico ben.

Pubblicato il 25/8/2014 alle 11.59 nella rubrica Al bando.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web